INDIETRO

schema rete idroviaria (jpg)

IL FIUME MINCIO DA MANTOVA ALLA CONFLUENZA COL PO

DATI E CONSIDERAZIONI SULLA NAVIGAZIONE INTERNA
E SUL SISTEMA IDROVIARIO
PADANO VENETO

Descrizione generale

Il fiume Mincio nella sua parte inferiore, dal lago di Mezzo di Mantova alla foce sul Po, è adatto alla navigazione avendo una pendenza media di 0,020% ed una portata d'acqua di 10 m 3 in regime di magra nel tratto bacinizzato: in questo tratto esso ha caratteristiche sostanzialmente corrispondenti alla IV classe CEMT, anche se le dimensioni della conca di Governolo, sita sul fiume poco prima della foce sul Po, sono inferiori rispetto a tale standard.

Solo questa parte in effetti è utilizzata dalla navigazione commerciale, mentre quella superiore, dal lago di Garda al lago Superiore di Mantova (in alcuni tratti in quanto non c'è continuità), è percorsa solo da imbarcazioni sportive o di turismo naturalistico.

La parte navigata, che collega Mantova al Po, è lunga 19 km da diga Masetti alla foce sul Po; nelle aree in fregio all'idrovia più prossime a Mantova si sono insediate le industrie che hanno sviluppato in questi anni la maggior parte del traffico idroviario italiano, cioè Enichem, Belleli, IES Petroli.

Il vecchio porto di Mantova, porto Catena, sito a monte di diga Masetti, ha oggi solo funzioni turistiche: il nuovo porto pubblico è localizzato sul Fissero, in località Valdaro.

Il collegamento con Mantova potrà avvenire in futuro attraverso la conca di Valdaro, già progettata, che immette sul Fissero. L'opera è finanziata e sono in corso le procedure d'appalto

Il Mincio e la zona attraversata sono stati costituiti in parco naturale.

Lo stato dell'idrovia

L'idrovia si presenta allo stato attuale con le seguenti caratteristiche:

Tratto Diga Masetti - Conca di Governolo

•  cunetta di fondo: almeno 24 m

•  tirante d'acqua: 3,50 m

•  quota di navigazione: 14,00 m

•  lunghezza: 17,00 km

•  ponti costruiti: 5 ponti; tirante d'aria >7,00 m con l'eccezione di quello del ponte più a nord, di diga Masetti che è 5,75 m

•  note: a due km da diga Masetti si dipartirà il collegamento con il Fissero, attraverso la progettata conca di Valdaro.

Conca di Governolo

•  larghezza: 9,70 m

•  lunghezza: 76,00 m

•  salto: sino a 4,00 m

•  tipo porte: vinciana e scorrevole

•  tirante d'acqua: 2,00 - 6,00 m

•  tirante d'aria: 7,00 m

 

Tratto Conca di Governolo - foce Po

•  cunetta di fondo: almeno 24 m

•  tirante d'acqua: 1,80 - 6,00 m

•  quota di navigazione: 10,00 - 18,00 m

•  lunghezza: 2,00 km

•  note: ad un km dalla foce si diparte da questo tratto il collegamento con il Fissero tramite la Conca di S. Leone

Porto Catena

•  banchina: 180 m

•  piazzali: 2500 mq

Prospettive di miglioramento e sistemazione dell'idrovia

È previsto che 3 km a valle di Diga Masetti venga realizzato un collegamento verso il Fissero Tartaro, attraverso la conca di Valdaro di cui sono in corso le procedure d'appalto.

 

 

Fiume Po da Cremona a Mare
 
Fiume Po da Foce Ticino a Cremona
Fiume Po da Casale Monferrato a foce Ticino
Idrovia Milano Cremona
Fiume Mincio da Mantova alla confluenza con il Po
Idrovia Ferrara Ravenna
Idrovia Fissero Tartaro Canalbianco Po di Levante
Idrovia Po Brondolo
Idrovia Padova - Venezia
Litoranea Veneta
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

INDIETRO
designed by [item]